→ Chi siamo
→ Progetto adozioni
→ Relazioni mediche
→ Progetto case
→ Progetto acqua
→ Progetto donne
→ Novità Novità
→ Partner in India
→ Ringraziamenti
→ Home page


Riflessioni


Non esistono grandi scoperte, nè reale progresso finchè sulla terra esiste un bambino infelice

(Albert Einstein)




Adozioni a distanza


Aderire al progetto di sostegno a distanza è semplice. Si tratta di prendersi cura di un bambino versando una quota minima di 180 euro annui. Con questi soldi si aprirà un libretto bancario in India, intestato alla mamma del bambino e al responsabile della CSSS. Una parte del denaro verrà usata per le necessita giornaliere e scolastiche del bambino. Una parte andrà per le spese mediche. Malgrado si parli molto dell’India come grande potenza industriale, la situazione dei poveri in questo clima di apparente sviluppo è peggiorata. Il prezzo delle materie prime è aumentato e questo comporta maggiore difficoltà per le famiglie indigenti. Il prezzo della terra ha raggiunto cifre astronomiche, di conseguenza anche gli affitti sono aumentati. Il contributo degli sponsor italiani serve a dare un po' di respiro a queste famiglie che altrimenti si sentirebbero abbandonate. Non è risolutivo, ma senz’altro in molti casi ha cambiato la vita di questi bambini soprattutto per quello che significa poter continuare a studiare. Abbiamo infatti fissato l’età di uscita dal programma verso i 16 anni, ma molti degli sponsor sono disponibili a seguire e sostenere i ragazzi volenterosi nel prosieguo degli studi in modo da poter costruire un futuro diverso. Personalmente non sono una sostenitrice della carità fine a sé stessa, in realtà fa meglio a noi che a chi ne usufruisce. Anche per questo ho avviato anche altri progetti che creano possibilità di lavoro, ma la possibilità di studiare a mio modesto parere costituisce una grande occasione, soprattutto per quello che riguarda il 70% dei nostri ragazzi che sono donne. Sapere che alcuni dei ragazzi/e del Sunshine accederanno agli studi superiori, che alcuni frequenteranno le scuole di lingua inglese, scuole per il turismo, scuole agrarie, per infermiere, per diventare insegnanti, uno sarà capitano di lungo corso... è emozionante. Beh siamo una piccola organizzazione ed io sono sola a seguire tutto questo, ma quello che è stato realizzato con voi e fantastico!

Grazie a nome di questi cittadini del mondo!

Gli sponsor ricevono una volta l’anno per Natale una lettera dai ragazzi e chiaramente possono rispondergli ed andarli a trovare come già molti hanno fatto. Io vado una volta l’anno e li incontro tutti, insieme alle loro famiglie. A volte mi reco nelle loro case per verificare le situazioni più disagevoli e, con l’aiuto degli sponsor o di altri benefattori, costruire o restaurare le case fatiscenti(progetto tutti a casa).

Alcuni sponsor durante le loro visite ai bambini


Alcuni sponsor durante le loro visite ai bambini
Simona Maga durante la sua visita in India
Leslie e Colin durante la loro visita in India
Design downloaded from FreeWebTemplates.com